giovedì 21 marzo 2019

Riassunto sulle dichiarazioni del nostro Presidente Giorgio Arca a "CUNTA SU" del 7 marzo 2019.

 
 Amici ci è stato chiesto di spiegare la situazione della Sanità Varesina  a tre mesi dell’insediamento della nuova direzione strategica. Abbiamo osservato il comportamento, letto le dichiarazioni del nuovo DG dottor Gianni Bonelli che abbiamo conosciuto in un incontro cordiale e positivo. Fino ad oggi abbiamo riscontrato un cambiamento radicale nel modo di presentarsi una discontinuità con il passato pieno di rispetto e dialogante. Noi siamo in contatto con la Direzione Strategica a cui abbiamo segnalato tutte le criticità che ci sono nei nostri Ospedali e attendiamo le risposte da parte loro. È arrivato a gennaio il DG gli altri direttori a metà febbraio, chiaro che necessitano di tempo per prendere visione di tutte le problematiche che hanno trovato e che noi abbiamo segnalato. Bisogna avere pazienza, lasciarli lavorare e aiutarli segnalando sprechi e disservizi.  Noi siamo molto fiduciosi il nostro riscontro è positivo. Le dichiarazioni fatte dal DG sono quelle che noi facciamo da qualche anno ossia portare la Sanità Varesina all'eccellenza che  gli spetta, dopo anni di impoverimento sia di professionisti eccellenti che di carenza di servizi e spreco di denaro pubblico investendo in reparti che non portano un servizio in più, come la SSD di Oncoematologia Pediatrica,di quello che dava come DH onco-ematologico e pediatrico sotto la pediatria,a discapito di reparti come la Cardiologia Pediatrica, Audiovestibologia, Urologia pediatrica, Chirurgia Vascolare, tutti reparti conosciuti che attraggono gli utenti da più parti d'Italia ben diretti da grandi professionisti che erogano servizi di eccellenza. Bisogna ripristinare quel gioiello della Chirurgia 1 Universitaria, sempre stata punto di riferimento degli utenti oggi svuotata con conseguente impoverimento per la chirurgia varesina. Abbiamo la chirurgia Ospedaliera, non abbiamo mai scritto e mai scriveremo che i medici del reparto diretto dal Dottor Cocozza non siano bravi chirurghi e seri professionisti ma pensiamo che con la chirurgia 1 entrambi possano dare agli utenti un servizio migliore. A tutti diciamo abbiate pazienza, fiducia nella nuova direzione come l'abbiamo noi, diamo tempo e vedrete che arriveranno le risposte e le soluzioni ai problemi. Stiamo preparando degli eventi come cittadini e quando saranno definiti vi informeremo.


Nessun commento:

Posta un commento

CHI SIAMO

Il Comitato Noi Per L'Ospedale è nato a tutela del diritto dei cittadini e pazienti che si rivolgono agli Ospedali dell'ASST Sette L...